Vigneti-a-Breganze-con-il-campanile-sull

Le Cantine di Breganze

La Pedemontana Vicentina è da sempre terra di grande tradizione viticola e dal 1969 si fregia della Denominazione di Origine Controllata Breganze, la prima del vicentino.
La zona a D.O.C. Breganze si sviluppa nella fascia collinare e nell’immediata pianura compresa tra le vallate dei fiumi Astico e Brenta. La D.O.C. è gestita dal Consorzio di Tutela che ha sede in Breganze: costituito nel 1982 da cinque produttori vitivinicoli della zona associa oggi sedici soci vinificatori.
Dal punto di vista enologico, la D.O.C. Breganze raggruppa quindici tipologie di vini: Bianco, Tai, Pinot Bianco, Pinot Grigio, Chardonnay, Sauvignon Vespaiolo, Vespaiolo Spumante, Rosso, Merlot, Cabernet, Cabernet Sauvignon, Pinot Nero, Marzemino e Torcolato,.
Tra questi il più famoso e rappresentativo è sicuramente il Breganze Torcolato, il nettare Di-Vino ottenuto dalle uve passite di Vespaiola, la varietà autoctona di Breganze.
Sintesi di modernità e tradizione, il Torcolato si presenta con un colore giallo oro carico, con fragranze che richiamano il miele e l’uva passa. Il suo gusto dolce-non dolce, armonico, vellutato, pieno e rotondo ricorda la frutta matura, il miele e l’uva sultanina.

CA’ BIASI

Innocente Dalla Valle, patron della azienda Ca’ Biasi, porta avanti una tradizione di vignaioli che ha origini antichissime. Ospitalità e caparbietà sono le qualità che caratterizzano l’anima contadina di un uomo innamorato della sua terra e del suo lavoro, che riesce a trasferire ai suoi vini nobiltà e grande qualità. Cabernet, merlot, groppello, refosco sono le uve che danno vita a rossi di carattere e di buona bevibilità. La vespaiola è invece l'uva regina per quanto riguarda i bianchi, madre di quel vino antico e prezioso che è il Torcolato.

 

CANTINA BEATO BARTOLOMEO

La Cantina Beato Bartolomeo di Breganze rappresenta il punto di riferimento per l’enologia breganzese. Nel corso degli anni l’azienda ha saputo aggiornare i propri impianti con massicci investimenti che le consentono oggi di vantare tecnologie tra le più avanzate nel settore enologico. La sua struttura, moderna e funzionale, conserva ambienti di pregio, come la vecchia bottaia – che gode del fresco naturale consentito dai suoi 15 metri di profondità. www.cantinabreganze.it

 

MACULAN

La famiglia Maculan da tre generazioni seleziona e vinifica le migliori uve di Breganze.

Le colline di Breganze offrono un terreno ideale per varietà di uve come Cabernet sauvignon, Merlot, Chardonnay, Tai e Vespaiolo e permettono di ricavare vini di elevata qualità.
L’attività ha inizio nel 1947 grazie all’impegno ed alla volontà di Giovanni Maculan e negli anni passa nelle mani di Fausto Maculan che, con caparbietà ed immensa passione, l’ha portata alla realtà attuale. Dal 2007 le figlie Angela e Maria Vittoria hanno affiancato con entusiasmo il padre nella direzione dell’azienda. www.maculan.net

 

FIRMINO MIOTTI

La storia del vino di Breganze passa attraverso la cantina Firmino Miotti, azienda a conduzione familiare che possiede alcuni tra i vigneti più vocati e soleggiati dell’intera denominazione.
La viticoltura per i Miotti è un mestiere antico, una tradizione tramandata da padre in figlio con scrupolosa fedeltà da più generazioni. Oggi l’azienda è gestita in simbiosi da Firmino, che segue con grande passione la vigna, affiancato dalla moglie Pina, e dall’intraprendente vivacità produttiva di Franca, responsabile di cantina.
La fusione tra le due generazioni riassume modernità e tradizione donando ai vini grande personalità ed eleganza; qui si trovano lo scrupoloso e attento rispetto del valore storico dei propri prodotti e l’apertura a innovazioni che sanno far tesoro della grande esperienza fin qui maturata. www.firminomiotti.it

 

CANTINA COL DOVIGO

E' nel 1923 con il trasferimento di Nonna Caterina e della sua famiglia a Breganze, da sempre terra di grandi vini, e con l'acquisto dei primi terreni vitati situati nel cuore della strada del Torcolato e dei vini di Breganze, che ha inizio la storia della cantina Col Dovigo. Il nome dell'azienda, ancor oggi una realtà a conduzione familiare, nasce dall'appellativo "Dovighi", coloro che provengono da altre terre, con cui gli abitanti di Breganze identificarono Caterina e la sua famiglia. Il matrimonio di nonna Caterina con Valentino Bonollo, agricoltore e produttore di vino conosciuto come uno dei primi soci fondatori della cantina Beato Bartolomeo di Breganze, unisce anche la passione dei due giovani sposi per la viticoltura: pur continuando a coltivare i vigneti della frazione di Mirabella, si trasferiscono in collina, in quella che oggi è l'attuale sede della Cantina Col Dovigo. L'amore per la terra ed i suoi preziosi frutti si tramanda ai figli Battista e Pieralberto che facendo tesoro delle conoscenze ereditate dai genitori acquistano nuovi terreni impiantandoli a vigneto e rinnovando quelli esistenti con vitigni autoctoni come il Vespaiolo, Cabernet Savardo ed Groppello, ed internazionali come lo Chardonnay, il Pinot Grigio e il Cabernet Sauvignon. La riscoperta e la valorizzazione dei vitigni autoctoni segna una tappa fondamentale nella storia della Cantina Col Dovigo: investendo risorse ed impegno per la conservazione delle tipicità dell'area Breganze Doc, l'Azienda da il via ad un importante processo di riqualificazione dei propri prodotti, immettendo sul mercato nazionale i primi vini in bottiglia.
www.coldovigo.com

 

AZIENDA AGRICOLA VITACCHIO EMILIO

È stata chiusa la storica cantina del breganzese, la Vitacchio Cavalier Guerrino. I figli però proseguono l'attività, anche se per strade separate, perpetuando stilisticamente il modo di interpretare il territorio del padre. Emilio rappresenta la continuazione di questa tradizione. Il Torcolato, ottenuto dall'appassimento dell'uva vespaiola, vino rappresentativo della famiglia, si produce ancora come tradizione senza l'uso del legno per la maturazione. Sampagna il vino frizzante prodotto dal padre fin dal 1958, come gli altri vini ha ancora l'etichetta originale nel segno della continuità.  www.vitacchioemilio.it

 

VITACCHIO GUERRINO

La storica Azienda vinicola Cavaliere Vitacchio Guerrino (nome del fondatore) è una oasi di pace nella bellezza estrema delle colline di Breganze.
Per arrivarci occorre percorrere una stretta strada partendo dalle spalle della principale piazza del paese, guidando nel mezzo delle bucoliche colline sommerse delle viti che da centinaia di anni qui si coltivano.

 

CANTINA IO MAZZUCATO

La cantina di Laura e Andrea è un luogo moderno e dinamico in cui i proprietari accolgono con semplicità e grande simpatia tutti i loro ospiti. Nei 25 ettari di vigneto che hanno in conduzione su terreni molto vocati e ben esposti, sono coltivati merlot, cabernet sauvignon, syrah, chardonnay e vespaiola. I titolari, pur rispettando le tradizioni sono motivati e convinti nel realizzare le proprie idee e i propri progetti. Creando prodotti nuovi che rappresentino loro stessi e l'azienda in modo inequivocabile. Un credo convinto ben ribadito nelle etichette dei loro vini, IoMazzuccato appunto.  www.iomazzucato.it

 

LE VIGNE DI ROBERTO TERRE DI CONFINE

Le Vigne di Roberto si trova al centro della denominazione Breganze, i piedi dell'Altopiano di Asiago in un territorio compreso tra l'Astico e il Brenta. Roberto Benazzoli dopo essersi speso una vita in altro settore professionale è tornato qui alle sue passioni giovanili. Così nel 2006 a San Giorgio di Perlena ha messo a dimora le sue prime vigne. Con l'entusiasmo dell'ultimo arrivato si è spinto oltre la linea di confine naturale che unisce questi comuni, i loro vignaioli e le loro storie di vino, per esplorare nuovi percorsi in particolar modo nella spumantizzazione.
www.levignediroberto.it

FireShot Capture 008 - Cantine di Bregan